Saverio Padovani

Basso elettrico
Inizia lo stusaveriopadovanidio del pianoforte a 11 anni col Maestro Maria Pia Brandigi. A 17 prende in mano il suo primo basso fretless e comincia da autodidatta ad applicarsi allo strumento. Fa le sue prime esperienze rock noise con piccoli gruppi locali, il più longevo gli WoobindaPlus dal nome del libro di Aldo Nove, con il quale, sul finire del 2002 collabora alla messa su musica di poesie raccolte nell’antologia “Ma il cielo è sempre più blu” che purtroppo non troverà mai pubblicazione. Comincia ad appassionarsi al jazz già dal finire degli anni 90 ed insieme ad alcuni amici mette in piedi un quartetto che si esibirà in giro per la città fino al 2003, quando appena laureato si trasferisce a NewYork. A Manhattan instaura una serie di collaborazioni con alcuni gruppi locali, partecipa a registrazioni, sostituzioni, jam session. Nel frattempo prende lezioni di improvvisazione per contrabbasso dal Maestro Joe Solomon, studia musicoterapia presso la New School di Manhattan (www.newschool.edu) presso la quale ne consegue il diploma e dove conosce e apprende le tecniche di Odeya Nini e Lori Cotler, note performer statunitensi. Nel 2005 in visita a Firenze entra a far parte dei Praticabili, band fiorentina che riscuote un discreto successo in città: partecipanno ad ArezzoWave 2006 e con la vittoria di T-Rumors nel 2009 e la conseguente esibizione d’apertura di VivereJazz Festival al Teatro Romano di Fiesole, inizieranno una collabozione con Francesco Magnelli con il quale firmeranno l’ultimo loro lavoro presentato durante lo spettacolo “Toscani” l’estate successiva. Sempre per T-Rumors in autunno registrano presso gli studi di SienaJazz, insieme a  Stefano Cocco Cantini,3 brani del loro repertorio originale tra cui “NewYor
k” di cui è titolare di musica e testo, inserito poi in una raccolta pubblicata nello stesso anno. La band si sciolgie sul finire del 2012. Nel 2011 diventa membro della band che accompagnerà il Musical “Questo Folle Sentimento Che” della compagnia I Ragazzi del Musical, spettacolo ambientato negli anni ’70 sulle note delle musiche di Lucio Battisti: lo spettacolo farà il tutto esaurito nei maggiori teatri toscani. Libero da impegni nel 2013 si iscrive al triennio di conservatorio presso SienaJazz, dove sta conseguendo la laurea in basso elettrico.