Silvia Fontani

immagineE’ laureata in flauto traverso presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, dove ha conseguito inoltre la maturità artistico-musicale del liceo musicale.

Parallelamente negli stessi anni ha studiato pianoforte con  il maestro Parisi  e  Joan Yakkey.

Successivamente ha seguito corsi e master di perfezionamento in Italia e Svizzera, studiando con i più grandi flautisti europei e americani, quali Klemm, Larriew, Baker, Persichilli, Ziegler, Marasco e Gazzelloni.

Ha lavorato per l’Orchestra del Teatro di Cosenza, Orchestra Theatre Astra di Malta, Ente Lirico Trapanese, Orchestra Internazionale giovanile Fenaroli di Lanciano, Orchestra Geminiani, Orchestra Doran Esemble, Orchestra Sinfonica di Firenze, Orchestra le stanze di Orfeo, con la quale ha suonato anche come solista.

Ha svolto un’intensa attività concertistica in diverse formazioni cameristiche, ottenendo riconoscimenti e premi

in importanti concorsi nazionali ed internazionali (I premio, concorso internazionale di Stesa; II premio concorso internazionale di Biella, sulla musica contemporanea; menzione speciale concorso “Ponchielli” di Cremona).

Musicista dai molteplici interessi si è dedicata anche a generi e culture musicali diverse, facendo parte di gruppi etici della scena fiorentina. Fondatrice del progetto “Mediterranean Celtic Dub Connection”, con il quale ha inciso per la Eipe records, ha partecipato ai maggiori festival di World Music d’Europa (Festival FIMU, Belfort, Francia, 2003; Sfinks Festival, Boechout, Belgio, 2003; Mediteran Festival, Izola, Slovenia, 2003; Festival des Pierrees Leeves, Weris, Belgio, 2004), e svolto concerti in Belgio, Francia e Slovenia. Finalisti della XX Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo, nel 2001 sono stati selezionati dal comune di Firenze per rappresentare la città di Firenze, nel gemellaggio culturale con la città di Mostar.

Ha partecipato al cd “Nacht” di Rodolfo Montuoro, al progetto “Chi vuol esser lieto sia” un racconto in musica di Luigi Gagliardi, al cd “Finito infinito” di Letizia Fuochi,  al progetto “De pookan”, con cui ha inciso per la Multipromo.

Docente presso diverse scuole di musica della provincia di Firenze, tra cui la scuola di musica di Fiesole, Sesto F.no e di Campi Bisenzio, si è da sempre interessata all’educazione musicale dedicata all’infanzia. Occupandosi della progettazione e gestione di laboratori di propedeutica musicale e aggiornamento docenti, per le scuole materne ed elementari del comune di Firenze, Sesto F.no, Figline Vald’Arno e Campi Bisenzio.

Dal 2007 al 2009  ha fondato con Nicola Cavina la società Eipe Records, occupandosi dell’attività di digitalizzazione e restauro del materiale audio di proprietà della Mediateca Regionale Toscana.

Qui sotto il metodo per bambini scritto da Silvia e adottato presso la nostra struttura.